IL CUCÙ DEL RE
La buffa storia di come nacque il primo orologio a cucù

"In un paesino a pochi passi dall’incantevole Val Dei Pendoli viveva

un tempo una coppia di orologiai, Oreste e Minù.

Oreste era piccolo e cicciottello, come la lancetta che sull’orologio

indica le ore; sua moglie Minù, invece era alta e secca, proprio come

la lancetta dei minuti.

I due passavano le giornate nel loro laboratorio,

trasformando idee bizzarre in meravigliosi aggeggi che scandivano il tempo."

Il Cucù del Re -  Oreste e Minù

Così comincia la fiaba dove si narra di come nacque il primo orologio a cucù.


Irene Guerrieri, traendo ispirazione dal racconto Il Cucù del Re di Fabio Fiorini, ha ideato 4 orologi a cucù che si presentano come una piccola scatola con due ante che si si aprono come un proscenio teatrale su cui si affacciano i protagonisti della storia:

  • IL GALLO

  • LA GAZZA

  • IL MERLO

  • IL CUCOLO
     

Con le antine aperte il cuculo canta allegramente allo scoccare dell’ora, ma quando le antine si chiudono il cuculo torna a dormire.

L'orologio ha come tutti i nostri cucù un sensore notte che lo zittisce nelle ore notturne o quando la stanza in cui è collocato viene oscurata.

La fiaba Il Cucù del Re

Nella confezione

è incluso un dépliant

con l’intero racconto illustrato!

 

Guardare le immagini dei personaggi ascoltando il cucù e la lettura della fiaba sarà una gioia per bambini e non solo.